A.En.B. srl


La Società

L'Azienda Energetica Buschese (A.En.B srl) è una società fondata nel 2010, da soci locali di formazione tecnica per sviluppare un'idea imprenditoriale legata alla produzione energetica da fonti rinnovabili e per realizzare una rete di teleriscaldamento sul suolo comunale Buschese.

La A.En.B srl nel 2010, ottiene autorizzazione unica per la realizzazione di impianto di cogenerazione alimentato a biomassa da 999 kW elettrici e 4.200 kW termici, capace di produrre energia elettrica incentivata da tariffa omnicomprensiva ed energia termica verso il teleriscaldamento.

La A.En.B srl ha costituito la A.En.W srl ai fini della realizzazione dell’impianto cogenerativo per la produzione combinata di energia elettrica e termica, tale impianto è stato realizzato ed avviato nel 2011 ed usufruisce della tariffa omnicomprensiva.
L’impianto è realizzato nel comune di Busca (CN) in Strada Attissano 23.

L'impianto

Per la costruzione dell'impianto si è provveduto all'identificazione di un sito idoneo all’installazione di una centrale cogenerativa posizionata in modo tale da rendere compatibile lo sfruttamento del calore di processo generato, cercando contestualmente un posizionamento che pur garantendo un impatto paesaggistico limitato, potesse offrire l’opportunità futura di realizzare una rete di teleriscaldamento energeticamente efficiente a servizio di utenze centralizzate civili. L’identificazione del sito rende inoltre possibile l’agevolazione del trasporto in sito della biomassa sia per combustione che per l’essiccazione senza incidere sensibilmente con il normale transito veicolare della zona. L’adiacenza del sito identificato con la linea ferroviaria, inoltre, permetterà futuri sviluppi relativi al conferimento in sito della biomassa da essiccare tramite rotaia. Il sito in oggetto è posizionato geograficamente allo sbocco vallivo della Valle Maira.

La rete di teleriscaldamento

La A.En.B srl ha provveduto alla realizzazione della rete di Teleriscaldamento su suolo comunale sottoscrivendo la Convenzione alla Manomissione del suolo pubblico (Sottoscritta quindi tra A.EnB e Comune di Busca) e proseguendo nello sviluppo dell'attività commerciale presso le utenze allacciabili alla rete di teleriscaldamento. La rete di teleriscaldamento avviata nel 2012 e tutt'ora in fase di ampliamento, serve l'intero edificato urbano del comune di Busca (CN) avendo sviluppato circa 5 km di rete di teleriscaldamento (con relativi stacchi per utenza) ed avendo contrattualizzato 50 utenze per un totale di circa 500 famiglie. L'opera si inscrive fra gli obiettivi generali di politica energetica ed ambientale stabiliti a livello di comunità internazionale, con le conseguenti ricadute a livello locale, che hanno il fine di ridurre le emissioni di inquinanti di gas serra ed incrementare l’impiego di fonti energetiche rinnovabili. E’ importante inoltre sottolineare come la tecnologia della biomassa legnosa unita alle reti di teleriscaldamento sia uno tra gli strumenti che possono contribuire al raggiungimento degli stringenti obiettivi definiti dalle istituzioni governanti mondiali in termini di riduzione dei consumi di energia da fonti non rinnovabili e di emissioni in atmosfera

La Centrale

La centrale a biomasse è alimentata da cippato di legno vergine. Il calore prodotto dalla combustione del materiale legnoso è trasferito mediante un circuito ad olio diatermico ad un modulo ORC (Ciclo Rankine con fluido organico) in grado di produrre energia elettrica e termica. La centrale è progettata per la produzione di energia elettrica con una potenzialità di 1 MW e fornisce 8 MW di potenza termica nella rete di teleriscaldamento estesa per il paese, garantendo il calore necessario a circa 50 utenze collegate.


legno

La legna vergine cippata viene immessa nel silo di caricamento e trasportata all'impianto di combustione.

fuoco

I fumi generati dalla combustione della legna trasferiscono calore al circuito olio diatermico che alimenta il turbogeneratore ORC.

acqua calda

Dal ciclo di funzionamento del turbogeneratore ORC viene recuperato calore sotto forma di acqua calda a 90° ed utilizzato nella rete di teleriscaldamento.

elettricità

Inoltre il turbogeneratore produce energia elettrica per mezzo di una turbina collegata ad un alternatore e ceduta alla rete di distribuzione.

Perchè la biomassa?

La biomassa è una fonte energetica primaria di tipo rinnovabile, ed essendo ampiamente disponibile ovunque va considerata anche una risorsa locale.

L'utilizzazione delle biomasse per fini energetici non contribuisce ad aggravare il fenomeno in atto dell'effetto serra, poiché la quantità dell'anidride carbonica rilasciata durante la decomposizione, sia che essa avvenga naturalmente sia che avvenga a seguito di processi di conversione energetica (attraverso la combustione), è equivalente a quella assorbita durante la crescita della biomassa stessa.
Quindi, se le biomasse bruciate sono rimpiazzate con nuove biomasse, non vi è alcun contributo netto all’aumento del livello di CO2 nell'atmosfera.

Inoltre, l’utilizzo di biomasse quali residui forestali, agricoli e delle lavorazioni del legno, contribuisce a tenere puliti boschi e terreni e crea nuovi posti di lavoro. Ha quindi un positivo riflesso sull’occupazione che, soprattutto nelle zone rurali, si somma a una minore "dipendenza energetica" dai paesi produttori di combustibili fossili.


Vuoi saperne di più?

Se hai domande o vuoi maggiori informazioni sulla nostra centrale, ci trovi ai contatti qui sotto. Ti risponderemo al più presto!

A.En.B. A.En.W.

A.EN.B. srl

Sede operativa: Strada Attisano, 23 - 12022 Busca - Italia
Sede legale: Corso Giolitti, 2 - 12100 Cuneo - Italia
amministrazione.aenb@gmail.com
+39 0171 1865161

P.I. 03341720047